L’arte dell’improvvisazione strutturata

vassily_kandinsky_003_improvvisazione8_1923.jpg

Vassilij Kandinsky, Improvvisazione n.8, 1923

Già nel 2014, Wired sottolineava l’importanza degli anni trascorsi all’università come trampolino di lancio per il successo imprenditoriale. Ancora oggi, e ancor di più oggi, possiamo sostenere con forza questa tesi.

Le storie di successo, talora grande, di chi ha raggiunto picchi di innovazione strabilianti pur non avendo conseguito un titolo di studio universitario (basti pensare ai famosi casi di Bill Gates e Steve Jobs) sembrano aver distolto l’attenzione dalla valenza degli anni trascorsi all’università. Certo, l’attitudine all’innovazione è in parte innata, ma questo “talento” deve essere coltivato, nutrito e alimentato dallo studio e dall’impegno. Continua a leggere

I 10 consigli di Mark Zuckerberg per gli studenti alla LUISS

Mark Zuckerberg, il giovane fondatore di Facebook e pioniere del nuovo mondo digitale, è stato ieri a Roma e ha parlato agli studenti in LUISS, dopo una visita a Papa Francesco e al Premier Matteo Renzi.

Una opportunità incredibile, di grande ispirazione per i tanti temi che si sono alternati sul palco. Da Pokemon Go all’importanza delle origini per il successo, alla commozione parlando della figlia, Zuckerberg ha risposto alle tante domande degli studenti (di LUISS e non solo) e a quelle che gli sono state rivolte dalla community online.

Tante le domande che hanno colorato infatti l’aula Chiesa, in un Townhall Q&A che difficilmente potremo dimenticare. A questo scopo ho trovato utile mettere insieme un piccolo vademecum, che mantenga vive in mente le ispirazioni che abbiamo ricevuto in questa giornata memorabile. Continua a leggere

Sul Corriere della Sera il racconto dell’orto LUISS, palestra di formazione per tutti

15702218498_430208aa49_h.jpgIl Corriere della Sera di oggi, alla pagina 17 dell’edizione cartacea, racconta l’orto LUISS e il valore formativo che ha per gli studenti e per il quartiere. Un progetto che ha superato anche le più rosee aspettative e che in poco più di un anno si è trasformato in una vera e propria palestra di crescita.

Da settembre torneranno a lavorare nell’orto – che l’autrice dell’articolo definisce “il più condiviso della città” – ragazzi affetti dalla sindrome di autismo, al fianco degli studenti delle scuole medie e degli anziani del quartiere. Ma anche studenti e professori, perché l’inclusione sia il più possibile estensiva.

Si incontrano in mille metri quadri di terra realtà età e circostanze diverse. Vite diverse, abitudini diverse, che imparano a incontrarsi e parlarsi. Ma soprattutto, ad ascoltare. Continua a leggere

Nuovi spazi, nuove opportunità: LUISS Enlabs cresce e si prepara a ospitare nuove startup

LUISS Enlabs cresce. È stato inaugurato lo scorso venerdì 8 luglio il nuovo spazio dell’acceleratore nato dalla partnership tra LUISS ed Enlabs srl nel 2013.

In soli tre anni, l’ecosistema nato attorno a LUISS Enlabs è arrivato a ospitare circa 40 startup, che a loro volta hanno creato più di 500 posti di lavoro e generato 20 milioni di euro attratti da business angels e investitori esterni.

A seguito dell’ampliamento, saranno oltre 5,000 ora i metri quadri riservati all’acceleratore romano che, nell’ala storica della Stazione Termini di Via Marsala 29h, arriverà ad ospitare fino a 80 startup e diventerà così uno tra i più grandi acceleratori in Europa. Continua a leggere

La mensa LUISS aperta a rifugiati e senza tetto

UnknownSabato 9 aprile la LUISS ha aperto lo spazio della mensa di viale Romania per accogliere rifugiati e senza tetto e offrire loro un pranzo assieme agli studenti.

Una bella iniziativa organizzata da alcune associazioni studentesche, in linea con lo spirito del Giubileo straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco, che ha visto sedute fianco a fianco due realtà che, in molti casi, si sono parlate quel giorno per la prima volta. Continua a leggere

La laurea magistrale alla LUISS di Francesco, ragazzo autistico: una bella storia di inclusione

Si è laureato ieri in Scienze Politiche alla LUISS Francesco Maria De Ponte, romano di 26 anni, affetto da sindrome di autismo. Francesco è una bella storia che ci riempie di orgoglio, perché parla di condivisione, inclusione, di abbattimento di barriere, di opportunità cercate e trovate. Di impegno, di risultati, di sogni e di traguardi. Continua a leggere

In ricordo di Fabrizio Forquet

fabrizio-forquet-imagoeconomica-k1NF--258x258@IlSole24Ore-WebQuando una persona ci lascia, ogni parola appare fuori posto. Danno una momentanea consolazione, ma non riescono a colmare la sensazione di un vuoto pesante.

Eppure, Fabrizio Forquet, Vice-Direttore del Sole 24 Ore, aveva fatto delle parole, accurate e mai fuori posto, il mezzo primario con cui raccontare il mondo. Con professionalità, sobrietà, competenza. In questo mondo “social” e pieno di parole, non tutti possono dire di vantare le stesse virtù. Continua a leggere