In memoria di Alessandro Pansa

alessandro pansaIl dolore di una perdita è sempre grande, troppo grande. Ma quando a mancare è una persona del calibro morale e professionale di Alessandro Pansa, rimane l’amarezza di aver perso una grande risorsa per la società e per il Paese.

55 anni, vicepresidente della Feltrinelli, era figlio del giornalista e scrittore Giampaolo.

Uomo colto, laureato in Bocconi, appassionato di storia e filosofia, si era laureato in Economia Politica con lode. Esperto di finanza, ha coltivato una conoscenza profonda anche dell’Industria, frequentando tra l’altro anche la prestigiosa “Business Administration Graduate School” della New York University.

Alessandro Pansa in passato era stato Amministratore Delegato di Finmeccanica, dove è rimasto fino al 2014, e negli anni ha curato la quotazione in borsa di numerose società.

Era anche docente di finanza alla LUISS, che lo ricorda con affetto e stima.

Non ci sono parole per esprimere il dolore di una perdita così improvvisa. Quello che rimane è il ricordo e l’esperienza, la passione del continuare a far camminare i sogni di chi ci ha lasciato sulle nostre gambe. È il modo migliore per onorare la memoria di chi ha visto, ha sognato, ha lottato.

Ciao, Alessandro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...