La natura dell’innovazione

creativity.jpgAutori di un libro da poco pubblicato, The Runaway Species: How Human Creativity Remakes the World, i professori Anthony Brandt della Rice University del Texas e il professor David Eagleman di Stanford sostengono che la nostra società sta puntando a formare innovatori, ma va nella direzione opposta.

Secondo i professori, l’uomo è l’unica specie in grado di compiere azioni creative, ed è questo che differenzia il cervello umano da quello di tutte le altre specie. Il cervello dell’uomo riceve degli input, li rielabora e ne restituisce una nuova versione. Il punto è: come possiamo plasmare il sistema educativo in modo che possa ottimizzare al massimo questa capacità dei nostri giovani, ancora troppo poco esplorata?

Spesso i corsi universitari restringono il campo di applicazione di un concetto presentando una unica realtà, mentre dovrebbero incontrare di più la pratica ed esplorare, il docente accanto allo studente, modi alternativi per giungere alla stessa conclusione.

Altrettanto spesso premiamo lo studente che si conforma al modello che diamo da seguire, mentre puniamo colui che devia dallo stesso per trovare un percorso nuovo. Ma un percorso innovativo è necessariamente un percorso sbagliato?

Se il campo della teoria prevede infinite e nuove applicazioni, perché la pratica dovrebbe essere tanto limitata?

È pur vero che la teoria non può essere in nessun modo trascurata. Una indagine molto recente rivela che uno studente su quattro non riesce a coniugare il passato remoto del verbo “vedere”.

Ma se è importante investire (e rimarcare, sempre più) nelle abilità umanistiche dei nostri giovani, altrettanto lo è equipaggiarli per il mondo che verrà.

Che sarà fatto di innovazioni che loro avranno creato, se noi adulti glielo lasceremo fare. Che sarà fatto di robot intelligenti in grado di svolgere mansioni ripetitive e lasciare agli umani la creatività. Di cui sono dotati per natura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...