WakeupRoma: restituire decoro urbano e “contagiare” sostenibilità

https---img.evbuc.com-http%3A%2F%2Fcdn.evbuc.com%2Fimages%2F18734183%2F63098071185%2F1%2Foriginal.jpg?rect=3%2C0%2C2160%2C1080&s=6130cfdb11209cd132d80061809edf21Sabato 12 marzo Roma tornerà a splendere. È infatti in programma dalle 9:00 alle 13:00 l’evento #wakeuproma, organizzato da LUISS Enlabs insieme all’associazione Retake Roma, per ripulire la città da atti di vandalismo, scritte sui muri, manifesti abusivi e degrado degli spazi comuni.

Sarà il più grande Retake di sempre. Verranno rimossi adesivi, locandine, cartelli abusivi e illegali dagli arredi urbani ripristinandone lo stato originale, saranno verniciate le pareti imbrattate da scritte vandaliche, verranno spazzate via cartacce e rifiuti. In breve, recupereremo il verde e ripuliremo grandi porzioni di città. Tutti insieme.

L’idea è quella di realizzare l’opposto di un flashmob. Siamo ormai molto, troppo, abituati ad eventi “flash”, cambiamenti momentanei che mirano a sensibilizzare in modo almeno temporaneo su alcuni temi. Quello che vogliamo fare sabato è, al contrario, uno slowmob, una iniziativa sociale che duri più di pochi minuti e abbia ripercussioni durature in termini di rispetto per l’ambiente e sensibilizzazione della società, in particolare dei giovani.

Mantenere pulito il proprio ambiente circostante è innanzitutto una esperienza di formazione e di inclusione. In Giappone è pratica comune che i bambini delle scuole dell’infanzia ed elementari puliscano le proprie aule prima di cominciare la lezione. Questo rende lo spazio “proprio”: non un ambiente di passaggio, ma un ambiente di vita.

Allo stesso modo, restituire decoro alle aree urbane dove scorrono le nostre vite è di fondamentale importanza per acquisire una crescente consapevolezza di sostenibilità. Non un concetto astratto per pochi ambientalisti, ma qualcosa che deve essere incluso nelle abitudini quotidiane di ciascuno. In LUISS puntiamo molto a che questo concetto sia inglobato nella natura stessa della formazione che viene offerta, perché non c’è formazione efficace senza una particolare attenzione alle ripercussioni che essa comporta.

Wakeuproma sarà tutt’altro che un punto di arrivo. Al contrario, proprio da qui vogliamo avviare la bella rivoluzione, quella della sostenibilità frugale, condivisa, che alimenta il rispetto di sé, degli altri e dell’ambiente.

Un pensiero su “WakeupRoma: restituire decoro urbano e “contagiare” sostenibilità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...