I cervelli che fuggono…e non rientrano

fuga-dei-cervelliSecondo quanto scrive Marco Magnani sul Sole 24 Ore dello scorso 11 luglio, la cosiddetta “fuga dei cervelli” italiana porta il nostro Paese ad avere un saldo negativo dei rientri rispetto a coloro che partono dall’Italia. Il che significa, stando ai numeri che cita Magnani, che di coloro che partono per opportunità di lavoro all’estero – soprattutto Regno Unito, Germania, Stati Uniti – solo il 40% rientra in Italia.

Ciò dipende non solo dalla capacità di attrattiva di un Paese piuttosto che un altro, ma ab origine anche – e soprattutto – dalle università e dalle imprese. Se le università riescono ad attrarre talenti il flusso in uscita si riduce nel lungo termine e si innesca un circolo virtuoso che fa crescere le persone e il Paese.

Il nostro ruolo di formatori ci impone di contribuire ad innescare questo circolo virtuoso e di migliorarci al punto di rappresentare dei veri poli di attrazione per i talenti stranieri. In particolare, attribuendo il giusto valore alle competenze e al merito, remunerando in modo adeguato il capitale umano. La scarsa valorizzazione delle risorse, evidenzia Magnani, rappresenta uno dei motivi principali per cui giovani professionisti cercano opportunità migliori altrove.

In LUISS abbiamo ben chiaro quanto sia importante a questo fine far incontrare le necessità, far “parlare” i mondi della formazione e quello delle imprese. Creare percorsi formativi flessibili, in grado di cambiare in modo da soddisfare le esigenze di impiego delle imprese, rappresenta un primo passo importante per ridurre la fuga di questi giovani che portano le loro capacità ed energie laddove si sentono più valorizzati.

Impariamo ad ascoltare i ragazzi, a indirizzarli, ad aiutarli a mettere a frutto le loro risorse per il loro Paese, per non costringerli a scappare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...